Comune di
Scalenghe
Comune di
Scalenghe
Comune di
Scalenghe  Città metropolitana di Torino
Il comune su link_facebook link_twitter link_youtube link_google link_rss
Stai navigando in : Comune > Identità e cittadinanza
Identità e cittadinanza
Esercitare il diritto di voto

La tessera elettorale è il documento che permette l’esercizio del diritto di voto e che attesta la regolare iscrizione del cittadino nelle liste elettorali del comune di residenza.

E' contrassegnata da un numero di serie e contiene i dati anagrafici del titolare, il luogo di residenza, nonché il numero e la sede della sezione alla quale l’elettore è assegnato.

E'  valida per diciotto consultazioni elettorali o referendarie ed è consegnata a cura del Comune ad ogni elettore.

Gli elettori che non ne siano in possesso possono ritirarla presentandosi all’ufficio elettorale muniti di documento di identità in corso di validità. 

Per informazioni rivolgersi all'Ufficio Elettorale al n. 011.986.17.21 

Espatrio minori
I documenti validi per l'espatrio dei minori sono descritti nel sito della Questura - vedi link sotto indicato.
Per quanto riguarda in particolare il documento valido per l'espatrio dei minori di anni 15 nei paesi aderenti all'Accordo europeo sulla circolazione delle persone fra i paesi membri del consiglio d'Europa del 13/12/1957 (la cosiddetta carta bianca) a partire dal 07/06/2010 sono state introdotte novità importanti riportate nel documento allegato.

Documenti allegati:
Carta Bianca valida per l'espatrio minori di anni 15


Link:

Rilascio Carta di identità

DOVE:
Ufficio Anagrafe

REQUISITI:
essere residenti nel Comune (se non residenti muniti di nulla osta rilasciato dal Comune di residenza)

DOCUMENTAZIONE:
tre fotografie recenti formato tessera (uguali tra di loro)

la precedente carta di identità scaduta (che verrà ritirata) o in alternativa copia di denuncia di smarrimento – furto effettuata presso l Carabinieri
 
I minorenni devono presentarsi con i genitori muniti di documento di identità personale in corso di validità

VALIDITA' PER L'ESPATRIO:
per i cittadini italiani maggiorenni la carta d'identità é resa valida per l'espatrio, purché gli stessi dichiarino di non trovarsi nelle particolari condizioni che per legge impediscono il rilascio del passaporto

Al fine del rilascio della carta d’identità ai minori, valida per l’espatrio occorre  l’assenso dei genitori o di chi ne fa le veci, oltre che la dichiarazione di assenza dei motivi ostativi all’espatrio.

Per il minore di anni quattordici l’uso della carta d’identità ai fini dell’espatrio nei Paesi consentiti, è subordinato alla condizione che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci. Per gli stranieri residenti la carta d'identità non può essere resa valida per l'espatrio.

MODALITA’
I richiedenti devono presentarsi personalmente all'ufficio anagrafe e di norma la carta d'identità viene rilasciata all'atto della richiesta.
La carta d'identità ha la durata di: 3 anni per i minori di anni 3, di 5 anni per i minori di età compresa fra 3 anni e 18 anni, di 10 anni per i maggiori di età
 
RINNOVO (nuova emissione):
1) ALLA SCADENZA ovvero dal 180° giorno antecedente la data di scadenza;
2) PER CAMBIAMENTO DATI PERSONALI: nome, cognome, data di nascita, cittadinanza.
3) PER SMARRIMENTO O FURTO: occorre presentare denuncia di smarrimento – furto effettuata presso autorità di PS (Carabinieri).

COSTO:
€ 5,42


Rilascio certificati
DOVE:
Uffici Demografici - piano terreno

Tutti i certificati vengono rilasciati in bollo, tranne quelli per gli usi per i quali la legge prevede l'esenzione.

I certificati hanno validità di sei mesi. Possono avere valore anche successivamente, se l'utente dichiara in calce al certificato che le informazioni in esso contenute non hanno subito modifiche. Hanno validità illimitata i certificati non soggetti a modificazioni (certificato di nascita).

Le Pubbliche Amministrazioni non possono richiedere certificati che attestino dati o qualità dell'intestatario già contenuti nei documenti personali (data di nascita, cittadinanza, residenza) che sono rilevabili dalla carta d'identità o dal passaporto.

I certificati destinati ad organi della Pubblica Amministrazione possono essere sostituiti da autocertificazioni.

COSTO:
€ 0,26 in carta semplice
€ 0,52 in bollo 
Rilascio Codice Fiscale

Per qualsiasi informazioni relative al codice fiscale rivolgersi a:

Agenzia delle Entrate – Pinerolo - via Martiri del XXI, 106

Tel. 0121.39.19.11
fax 0121.37.75.46
e-mail ul.pinerolo@agenziaentrate.it

Rilascio passaporto elettronico
A partire dal 4 febbraio 2010 esclusivamente la Questura ed i Commissariati Sezionali e Distaccati sono abilitati alla rilevazione delle impronte digitali per il rilascio dei passaporti, pertanto le istanze volte all'ottenimento del passaporto devono essere presentate direttamente alla Questura - Ufficio Passaporti ovvero agli uffici di PS territorialmente competenti (Commissariato Mirafiori).
 
Il Comune continua a ricevere le istanze relative al rilascio dei passaporti esclusivamente per i minori di anni 12 (per i quali non vige l'obbligo di rilevazione delle impronte) ed a consegnare i passaporti rilasciati secondo la nuova procedura.
Trasferimento di residenza
DOVE:
Ufficio Anagrafe
La registrazione dell’iscrizione anagrafica o della variazione di indirizzo viene effettuata entro e non oltre i due giorni lavorativi successivi alla presentazione della domanda da parte degli interessati  i quali dovranno compilare in tutte le parti obbligatorie i modelli predisposti dal Ministero dell’Interno (la mancanza dei dati obbligatori ne comporta la NON RICEVIBILITA'). 
Gli effetti giuridici delle istanze di cui sopra decorrono dalla data di presentazione. 
La fase di accertamento verrà avviata successivamente e deve concludersi entro 45 giorni. 
Se entro il termine suddetto viene constatata la mancanza dei requisiti il Comune invierà la relativa comunicazione all'interessato e segnalerà la discordanza all'autorità di pubblica sicurezza. 
Se il cittadino non risponde o se le motivazioni addotte non vengono accolte si procederà al ripristino della situazione iniziale. 
Nel caso in cui il Comune, entro il termine di 45 giorni, non effettui la comunicazione dei requisiti mancanti,  l’iscrizione o la variazione di indirizzo si intendono confermate. 
Alla domanda deve essere allegata copia del documento di identità del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente che, se maggiorenni, devono sottoscrivere il modulo. 
Se la domanda è presentata da un cittadino di Stato NON appartenente all'Unione Europea lo stesso deve allegare la documentazione indicata nell'Allegato A) mentre se è presentata da un cittadino di Stato appartenente all'Unione Europea deve allegare la documentazione indicata nell'Allegato B)
Le domande di residenza o variazioni di indirizzo potranno essere presentate: 
·         attraverso lo sportello comunale
·         attraverso posta raccomandata all'indirizzo via Umberto I  n. 1 – 10060 SCALENGHE (TO); 
·         attraverso fax al n. 0119861882; 
·         per via telematica ad una delle seguenti condizioni: 
            - che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale; 
            - che l'autore sia identificato dal sistema informatico (es. Carta di identità elettronica, Carta Nazionale dei Servizi); 
            -
che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di PEC del dichiarante; 
            - che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento di identità del dichiarante siano  acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice. 

- Posta Elettronica Certificata: scalenghe@cert.ruparpiemonte.it
- email: scalenghe@reteunitaria.piemonte.it

Documenti allegati:
Allegato "A" - iscrizione anagrafica di cittadini non appartenenti all'Unione Europea
Allegato "B" - iscrizione anagrafica di cittadini di Stati appartenenti all'Unione Europea
Modulo trasferimento residenza
Modulo trasferimento residenza all'estero

        
Effettua il login
              
Oppure registrati
Comune di Scalenghe
Via Umberto I, 1 - 10060 Scalenghe (TO)
Tel: 011.9861721
Fax: 011.9861882
Email: scalenghe@reteunitaria.piemonte.it
Partita IVA: 02920980014
Email: scalenghe@reteunitaria.piemonte.it
Per conoscere gli indirizzi Email di settore,
consultare la pagina UFFICI
Fatturazione Elettronica - Codice Ufficio: UFJV21
Codice ISTAT: 001260
Codice catastale: I490
Codice fiscale: 85003410017
Partita IVA: 02920980014
Conto Corrente Postale: 30915102
IBAN (per i vostri bonifici bancari):
IT 14 N 08382 31000 000200800030

Accessibilità dei contenuti Web (WCAG) 2.0 (Level AA)    Licenza Creative Commons      eng fra esp deu ru chi ara

Realizzato con il CMS per siti accessibili e responsive cic

eng fra esp deu
ru chi ara por
Accessibilità dei contenuti Web (WCAG) 2.0 (Level AA)     Licenza Creative Commons

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento