stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Scalenghe
Stai navigando in : Le News
Comunicato del Sindaco - 2 maggio 2020 - fase 2

Buongiorno,

Esattamente un anno fa, si teneva l’incontro con la popolazione per fare un bilancio del primo anno di amministrazione, all’insegna della trasparenza e comunicazione promessi in campagna elettorale, Comunicazione che con il CoronaVirus  è cresciuta a dismisura,  dopo quella serata di un anno fa,  avremmo vissuto una bellissima tre giorni di LatteFormaggio , manifestazione che a malincuore abbiamo dovuto rinviare, il lavoro di preparazione che si era già fatto lo utilizzeremo per il prossimo anno per fare una festa che valga per due.

Torniamo ad oggi, dal Comunicato dell’Autorità Sanitaria, relativo alla situazione dei contagi del nostro Comune, la situazione permane quella del 22 aprile,  risultano  sempre 5 pazienti positivi, di cui 4 presso strutture ospedaliere o case di riposo, situazione tutto sommato positiva rispetto a Comuni vicino a noi, credo anche grazie al comportamento responsabile degli Scalenghesi.

Lunedì, inizia formalmente la cosidetta Fase 2, Il 4 maggio peró, non va percepito e vissuto come un liberi tutti e un ritorno alla normalità, serve ed é doverosa, la prudenza e l'attenzione, ormai dovremmo avere imparato come ci si deve comportare in presenza di altre persone. Il virus continua a circolare e non guarda in faccia nessuno, chiedo a tutti quanti di essere flessibili, di adattarsi e di accettare il fatto almeno per il momento che la vita non sarà più quella di prima, capisco che le restrizioni siano dure per tutti, logisticamente e psicologicamente, stiamo tutti facendo dei sacrifici, talvolta pesanti, ma lo dobbiamo fare per rispetto verso gli altri e verso noi stessi, c’è il rischio di compromettere tutto quello che di buono abbiamo fatto fin qui, sarebbe un errore imperdonabile  se, approfittando della libertà relativa, abbassassimo totalmente la guardia e ci comportassimo più da incoscienti che da persone dotate di buon senso e intelligenza. Tocca usare la testa.

Fase 2 dicevamo, cercheró di dare informazioni di carattere generale ed alcune specifiche per il nostro Comune
Si devono usare protezioni delle vie respiratorie, quindi  mascherina che copra bocca e naso ogniqualvolta si entra in un negozio, ed ogniqualvolta si incontrino altre persone, poi se la teniamo sempre quando usciamo di casa non guasta.  
Consentiti gli spostamenti in tutta la Regione, motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità, leggasi fare le spese  o per motivi di salute o per incontrare i propri congiunti (si intendono parenti di sangue e affini,  ed anche fidanzati) sempre comunque  con mascherine e mantenendo il distanziamento, ci sarà una nuova autocertificazione,  che, anche se non obbligatorio, vi consiglio di compilare anticipatamente.
Divieto di spostarsi in una regione diversa rispetto a quella in cui attualmente ci si trova, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute.
Vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici e privati (podisti e ciclisti da soli)
Consentito l'accesso ai parchi, giardini pubblici rimanendo distanziati.
Vietato lo svolgimento di attività ludica o ricreativa all'aperto, no partitella di calcio o bocce per es.
Consentita attività sportiva individuale, nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri.
Consentita attività motoria individuale o con accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti, nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro.  
No a feste e party, anche nelle abitazioni private.
Consentite le cerimonie funebri con l’esclusiva partecipazione di congiunti e, comunque, fino a un massimo di quindici persone, con funzione da svolgersi preferibilmente all'aperto, no messe domenicali.
Biblioteca ed Aree giochi ancora chiuse.
I cimiteri a Scalenghe verranno riaperti  lunedì.
Il mercato riprende a Scalenghe e Viotto con banchi di generi alimentari.
Ecoisole dovrebbero a giorni riaprire, tenete gli ingombranti ancora qualche giorno a casa, ricordo che la raccolta differenziata continua, cosa che qualcuno deve aver dimenticato.
Il Comune da disposizione di legge sarà ancora chiuso, ma, previo appuntamento e con tutte le accortezze del caso, i servizi saranno forniti alla cittadinanza.

Riparte da lunedì dalle 6 alle 21,l’attività di bar, ristoranti, pasticcerie, gelaterie per il momento esclusivamente con la formula da asporto, cioè potete ordinare telefonicamente o con mail, vi mettete d’accordo sull’orario e seguendo le regole del distanziamento con le altre persone, che in questo caso è di 2 metri, potete recarVi al locale per il ritiro, non potete consumare sul posto.

Purtroppo ancora chiusura per il commercio al minuto fino al 17 maggio, parrucchieri ed estetisti, 1 giugno ma confido in un anticipo.

Ricominciamo lentamente anche i Lavori che avevamo in cantiere, giovedì parte la Piazzetta Pieve, credo che questa situazione, ci farà perdere un anno sulla nostra tabella di marcia.  

Presumibilmente a fine settimana con l’aiuto della Protezione Civile e di alcuni volontari, gli amministratori distribuiranno in ogni casa le mascherine lavabili fornite dalla Regione Piemonte.

L'Amministrazione Comunale, consapevole dell'enorme difficoltà che stanno affrontando alcuni commercianti e artigiani del nostro Comune, per la chiusura forzata delle loro attività sta vagliando la possibilità di  attuare alcuni provvedimenti, che possano dare un aiuto concreto, per quanto di nostra competenza, per compensare le perdite di questi mesi, alcune soluzioni le stiamo valutando anche in accordo con i comuni del pinerolese.
Auspichiamo che ognuno faccia la sua parte , Stato, Regione, noi come Comune faremo la nostra con le poche disponibilità che abbiamo.
Non di meno ci sta a cuore l'aspetto sociale ed anche qui vogliamo portare avanti la rete solidale che abbiamo attivato e straordinariamente, anche per il mese di maggio verranno distribuiti i buoni spese e le borse solidali  ai nuclei familiari in difficoltà, cosa che possiamo fare grazie all'aiuto delle generose donazioni delle famiglie scalenghesi che speriamo continuino, del Contributo che come Comune  metteremo e dell’aiuto dei Volontari Civici e della Protezione Civile, a cui ogni giorno di più sono grato,  peraltro i volontari civici anche questa settimana presteranno opera di controllo nei negozi e la Protezione Civile opererà sulle nuove aperture e facendo controllo del territorio con i Vigili, cosa che non potremo fare più per molto e bisognerà  fare file ordinate di fronte ai negozi in autonomia.

Faccio un veloce accenno a quanto anticipato sugli organi di stampa in merito allo scioglimento dell’Unione dei Comuni con Airasca e Buriasco, la diversità di vedute sulla gestione dei 3 Comuni a nostro avviso, non permette più di investire tempo e denaro sottratto a Scalenghe, in una Unione che non dà i frutti sperati, più avanti forniró dettagli più precisi sull’operazione ma mi sento di tranquillizzare, che per il nostro Comune faremo il possibile perché non ci siano risvolti negativi da questa separazione.    
In ultimo, il mio pensiero e l’attenzione dell’amministrazione, va ai nostri bambini, ai nostri ragazzi, inghiottiti da questa situazione surreale. Loro, sono un po' scomparsi, perché i problemi gravi in questo momento sono risultati altri, ma invece dobbiamo pensarci, è un grande cambiamento quello che sta accadendo nelle loro vite come nelle nostre,  l’impossibilità di frequentare la scuola è sicuramente penalizzante per la loro crescita, dobbiamo fare in modo che questo difficile periodo non lasci il segno in questa generazione.
Concludo, chiedendoVi una cortesia personale, la mia disponibilità e quella del mio gruppo è per la cittadinanza sempre, ma per favore se avete bisogno di informazioni, che siano importantissime o anche solo curiosità, vi prego di non chiamarmi alle ore più strane o scrivermi su messenger o su whatshapp,  a volte non riesco nemmeno a rispondere a tutti, se scrivete alla mail del Comune o telefonate in Comune, con il personale o con gli altri amministratori saremo felici di rispondere ad ognuno di voi come abbiamo  sempre fatto e in questo modo, mi aiuterete anche a non litigare con la mia famiglia, per la quale ormai ci sono veramente poco, sicuro che saprete comprendere questa richiesta auguro a tutte/i voi una buona domenica.  

Il Sindaco, Dott. Alfio Borletto

   Il Comune Informa
Comune di Scalenghe - Via Umberto I, 1 - 10060 Scalenghe (TO)
  Tel: 011.9861721   Fax: 011.9861882
  Codice Fiscale: 85003410017   Partita IVA: 02920980014
  P.E.C.: scalenghe@cert.ruparpiemonte.it   Email: scalenghe@reteunitaria.piemonte.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.