Comune di
Scalenghe
Comune di
Scalenghe
Comune di
Scalenghe  Città metropolitana di Torino
Il comune su link_facebook link_twitter link_youtube link_google link_rss
Stai navigando in : Territorio > Sport%20e%20tempo%20libero
   Il Territorio
Sport e tempo libero
La società "Unione Sportiva Scalenghe"

Un po’ di storia

-          costituita il 20 ottobre 1982 sotto la denominazione di Unione Sportiva Calciofila Scalenghese
-          soci fondatori: Tavella Franco, Nasi Bruno, Appendino Sergio, Rainero Giancarlo, Astegiano Domenico, Ferrero Nicola, Golden Silvio, Girando Valter
-          dalla stagione sportiva 1988/89 la società prende il nome definitivo di “Unione Sportiva Scalenghe”
-          nel corso della sua attività ha partecipato alternativamente a campionati di terza e di seconda categoria:
 
stagione 1983/84 (terza categoria) presidente: Tavella Franco (vice presidente Nasi Bruno) allenatore: Caffaratti Italo; colori sociali: maglia rossa - pantaloncini neri
stagioni 1984/85 – 1985/86 (terza categoria) presidente: Tavella Franco allenatori: Caffaratti Italo e Scarmozzino Rocco
stagione 1986/87 (terza categoria) presidente: Brignoli Angelo allenatore: Scarmozzino Rocco
stagione 1987/88 (terza categoria) presidente: Tavella Franco allenatore: Girando Valter
stagione 1988/89 (terza categoria) presidente: Astegiano Domenico allenatore: D’Anna Paolo
stagione 1989/90 anno della promozione in seconda categoria grazie all’arrivo del nuovo Presidente, di giocatori come Bonino Danilo e Pipino Dario (ex airaschese) ed altri,… e del nuovo Mister; presidente: Coda Giuseppe allenatore: Grella Carlo
stagione 1990/91 (seconda categoria) presidente: Coda Giuseppe allenatore: Andruetto Michele; marcatore principale Cappa Roberto (ceduto poi nella stagione successiva al Real Pinerolo) con 15 reti
stagione 1991/92 (seconda categoria) – stagione difficile a causa dell’abbandono dell’attività sportiva di alcuni giocatori determinanti negli anni precedenti (quali Bonino Danilo, Tenace  Pietro, Cilio Nunzio, Ferrero Luciano, Cappa Roberto, Lorenzati Adriano, Casté, Marivo Luca, Crivello Luca); presidente: Greco Franco allenatore: Dal maso Claudio
punti finali: 16 (vinte 4, pareggiate 8, perse 14)
stagione 1992/93 (seconda categoria) presidente: Greco Franco allenatore: Scarmozzino Rocco
punti finali: 24 (vinte 6, pareggiate 12, perse 8)
stagione 1993/94 (seconda categoria girone “M”) presidente: Greco Franco allenatore: Strobino Piero
stagione 1994/95 (seconda categoria) - retrocessione in terza categoria presidente:Greco Franco allenatore: Cortassa Michell e dal 24 ottobre: Scarmozzino Rocco
stagione 1995/96 (terza categoria girone “C”) presidente: Nasi Bruno allenatore: Girando Valter
stagione 1996/97 (terza categoria) – secondo posto in classifica accesso ai play-off, partite giocate 26, vinte 16, pareggiate 5, perse 5, punti finali 53 – secondo posto. Nel triangolare di play-off  inserito con Savigliano 81 e Ama Brenta Ceva eliminati per differenza reti; presidente: Nasi Bruno allenatore: Girando Valter
stagione 1997/98 (terza categoria girone “E”) presidente: Nasi Bruno allenatore: Cocco Umberto e dal 18 ottobre Giraudo V; punti finali: 25
stagione 1998/99 (terza categoria girone “E”) – prima classificata; presidente: Nasi Bruno allenatore: Castellino Costanzo partite vinte: 14, 3 pareggiate, 5 perse. 55 gol inflitti, 27 gol subiti
stagione 1999/2000 (seconda categoria girone “I” comune di Pinerolo) presidente: Greco Franco allenatore: Castellino Costanzo classifica finale: quarto posto con 45 punti (14 partite vinte, 3 pareggiate, 9 perse)
stagione 2000/2001 (seconda categoria girone “L”) presidente: Greco Franco allenatore: Castellino Costanzo; classifica finale: ottavo posto con 33 punti (8 partite vinte, 9 pareggiate e 9 perse)
stagione 2001/2002 (seconda categoria girone “M”) presidente: Greco Franco allenatore: Giughese Valter, dal 3 marzo Girando V, dal 24 marzo Scarmozzino Rocco; classifica finale: undicesimo posto con 24 punti (6 partite vinte, 6 pareggiate e 14 perse)
stagione 2002/2003 (seconda categoria) presidente: Greco Franco allenatore: Scarmozzino Rocco, dal 10 novembre Castellino Costanzo
stagione 2003/2004 (seconda categoria) presidente: Nasi Bruno allenatore: Castellino Costanzo, girone di ritorno: Giacobini Daniele; classifica finale: 4 posto (punti 44)
stagione 2004/2005 (seconda categoria girone “M” Pinerolo) presidente: Maranetto Luigi allenatore: Giacobini Daniele classifica finale sesto posto con 29 punti (7 partite vinte, 8 pareggiate e 11 perse) da segnalare la partecipazione alla coppa Piemonte
La stagione 2005/2006 si è conclusa con la conquista della Prima Categoria. 
Gruppo sportivo karate
Il gruppo sportivo “karate” del Maestro Nigro  Ernesto (cintura nera 4 DAN) tiene corsi di vario tipo: formazione sportiva per bambini ed adulti, ginnastica, stretching, karate e difesa personale a Scalenghe.
Mini volley e pallavolo
Nell'ambito dell'attività sportiva di pallavolo troviamo:
PALLA  RILANCIATA : per  bambini della 1° classe elementare
MINI  VOLLEY : per bambini della  2°- 3° -4° classe elementare
SUPER MINI  VOLLEY : per bambini della 5° classe elementare
PALLAVOLO : under 12
                            under 14
                            under16
PRIMA SQUADRA 2ª DIVISIONE
Campo sportivo comunale – Capoluogo

Sede: via Verdi

Attività
-
          partite di calcio che l’U.S. Scalenghe (Unione Sportiva Scalenghe) disputa per il calendario della Federazione Italiana Gioco Calcio
-
          allenamento dei tesserati dell’Unione Sportiva Scalenghe (esempio “Scuola Calcio”, Prima Squadra che ha conquistato la 1°  Categoria)
-
          tornei di calcio (per piccoli atleti e per calciatori amatoriali)

Caratteristiche del campo:
L’impianto dispone di una piacevole illuminazione per la disputa in notturna delle partite, di una piccola tribuna e di un bel manto erboso.

Palestra della Scuola Media – fraz. Pieve

Sede:
via Santa Maria n. 40 
 

Attività
viene utilizzata prevalentemente per gli allenamenti delle squadre femminili di Mini Volley e Pallavolo  

Giorni:
dal lunedì al venerdì dalle ore 17:00 alle 22:00 

Bocciodromo

Sede:
Frazione Viotto - Via Didier, 2 - Tel. 011.9866178

Attività
Funziona in orario serale nel corso di tutto l’anno
 

Caratteristiche dell’impianto
:
Si tratta di un impianto conosciuto a livello regionale e molto frequentato non solo da “bocciatori” locali


        
Effettua il login
              
Oppure registrati
Comune di Scalenghe
Via Umberto I, 1 - 10060 Scalenghe (TO)
Tel: 011.9861721
Fax: 011.9861882
Email: scalenghe@reteunitaria.piemonte.it
Partita IVA: 02920980014
Email: scalenghe@reteunitaria.piemonte.it
Per conoscere gli indirizzi Email di settore,
consultare la pagina UFFICI
Fatturazione Elettronica - Codice Ufficio: UFJV21
Codice ISTAT: 001260
Codice catastale: I490
Codice fiscale: 85003410017
Partita IVA: 02920980014
Conto Corrente Postale: 30915102
IBAN (per i vostri bonifici bancari):
IT 14 N 08382 31000 000200800030

Accessibilità dei contenuti Web (WCAG) 2.0 (Level AA)    Licenza Creative Commons      eng fra esp deu ru chi ara

Realizzato con il CMS per siti accessibili e responsive cic

eng fra esp deu
ru chi ara por
Accessibilità dei contenuti Web (WCAG) 2.0 (Level AA)     Licenza Creative Commons

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento